Otite media, ci aiuta lo xilitolo

Dolcebetulla (xilitolo) otite media

Sei stanca di vedere tuo figlio che soffre per l’ennesima otite? Non sai davvero più cosa fare per aiutare il tuo bambino? La natura ti da una mano, puoi utilizzare lo xilitolo puro, come ad esempio DolceBetulla, un dolcificante naturale, per prevenire l’insorgenza di questa fastidiosa malattia. Recenti studi, condotti sui bambini, hanno dimostrato che un consumo costante di xilitolo abbassa notevolmente la probabilità di ammalarsi di otite media. I primi ad analizzare gli effetti benefici dello zucchero di betulla sulla salute delle orecchie sono stati i ricercatori dell’Università di Oulu in Finlandia. Attraverso uno studio durato 3 mesi sono riusciti a dimostrare che l’insorgenza di otite media era del 40% inferiore nei bambini che consumavano chewing-gum con xilitolo e del 30% in quelli che assumevano uno sciroppo arricchito con il dolcificante naturale. (http://pediatrics.aappublications.org/content/102/4/879.short)

Recentemente nel 2011 l’Università di Toronto in Canada, entusiasta dei risultati ottenuti in Finlandia, ha deciso di verificare l’efficacia dello xilitolo per prevenire l’otite media nei bambini fino a 12 anni, scoprendo che il dolcificante naturale riduce del 25% l’insorgenza di questa fastidiosa malattia (http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22071833)

Perché è importante cercare di prevenire l’otite media nei bambini?

L’otite media è un’infiammazione che una volta sviluppata si può curare solo tramite antinfiammatori e antibiotici oppure attraverso un intervento chirurgico; entrambe le soluzioni sono invasive per il corpo, soprattutto di un bambino, per questo è importante la prevenzione.

Questa malattia inoltre, spesso si ripresenta e tende a diventare cronica, e nel frattempo i batteri responsabili diventano sempre più resistenti.

In che modo lo xilitolo aiuta a prevenire l’otite media dei tuoi bambini?

I batteri responsabili dell’otite media sono: lo Streptococcus pneumoniae, l’Haemophilus influenza e i batteri pneumococchi. Lo xilitolo riesce a rendere la vita molto difficile a tutti questi microrganismi. Grazie all’assunzione di xilitolo gli pneumococchi e Haemophilus influenza non riescono ad aderire alle pareti, in quanto il dolcificante naturale modifica l’ ”involucro esterno” di questi batteri. Il cambiamento nella struttura di questi microrganismi li rende “deboli” e incapaci di aggredire il nostro orecchio. (http://jac.oxfordjournals.org/content/54/1/225.short)

Nel caso invece, di Streptococcus pneumoniae l’infezione insorge quando questo microrganismo riesce a colonizzare l’orecchio medio e a duplicarsi, ma per fare tutto questo ha bisogno di nutrimento. Ed è qui che lo xilitolo interviene, infatti non può essere metabolizzato da S. pneumoniae e di conseguenza questo non può nutrirsi e proliferare, inoltre lo xilitolo ha un effetto tossico su questo microrganismo.

Quanto xilitolo assumere per prevenire l’otite media?

Gli studi a riguardo sono solo all’inizio, per il momento effetti positivi sono stati dimostrati assumendo due chewing-gum con xilitolo, 5 volte al giorno dopo i pasti, all’incirca 8,4-10 g di xilitolo al giorno per un periodo minimo di due mesi.(http://www.bmj.com/content/313/7066/1180.short)

Per i bambini più piccoli è difficile poter assumere lo xilitolo con le gomme da masticare. Puoi somministrare questo zucchero naturale utilizzando la formula in polvere, aggiungendolo nei suoi dolci preferiti o per dolcificare qualsiasi bevanda da lui amata, come il te, il succo o la spremuta. E` importante però, scegliere un tipo di xilitolo di alta qualità, come quello offerto da DolceBetulla, che è puro al 100% e deriva da cortecce di betulle prive di OMG e coltivate in maniera sostenibile. Ti consigliamo di aggiungere 8-10 g di DolceBetulla nel menu quotidiano di tuo figlio per evitare nuove ricadute.

Quali sono le controindicazioni?

Gli studi sono stati condotti soprattutto sui bambini, in quanto sono quelli che maggiormente soffrono di otite media, e nessuno di loro ha avuto problemi legati all’assunzione di questo dolcificante naturale. Bisogna però sottolineare che in alcune persone si sono verificati effetti lassativi, se dovesse accadere, non prendete paura, basta diminuire la dose giornaliera e aumentarla gradualmente, in questo modo il corpo si abitua a questa sostanza del tutto naturale.

Per quanto riguarda lo xilitolo assunto tramite le gomme da masticare i pediatri sottolineano che masticare continuamente potrebbe essere dannoso per la mandibola di un bambino.

Proprio per questo è meglio utilizzare il prodotto nel formato in polvere e aggiungerlo alle pietanze.

Ci sono altri modi per prevenire l’otite media?

Al momento esiste un vaccino eptavalente, che tuttavia riduce l’insorgenza di otite solo del 6-7%, percentuale molto inferiore rispetto a quella dello xilitolo.

Altri consigli utili per le mamme sono evitare l’uso del ciuccio dopo i 6 mesi di vita, non far inalare ai bambini fumo passivo e allattare, se possibile, il proprio figlio fino ai 6 mesi.

Recent Posts