Panoramica sui benefici di DolceBetulla (Xilitolo)

DolceBetulla, grazie alla sua composizione a base di xilitolo, fa bene alla tua salute. Questo edulcorante agisce su svariati fronti per migliorare la tua vita e il tuo benessere.

Per i diabetici

shutterstock_255433393DolceBetulla è adatto ai diabetici perché incide minimamente sulla glicemia

DolceBetulla è il dolcificante naturale che viene metabolizzato lentamente dal corpo, questo significa che agisce moderatamente sul livello glicemico e di conseguenza la variazione del livello d’insulina estremamente limitata.

 Una caratteristica importante degli alimenti per diabetici il loro indice glicemico (IG), ossia il valore che determina di quanto aumenta la glicemia in seguito all’ingestione di un determinato cibo. Per capire la qualità dei cibi per diabetici a seconda del loro indice glicemico si prende come riferimento il glucosio puro, che ha un IG pari a 100; DolceBetulla, invece ha un IG uguale a 8, questo significa che utilizzando lo xilitolo al posto dello zucchero una persona affetta da diabete può abbassare drasticamente l`IG dei dolci.

Si consiglia comunque di consultare il proprio medico per discutere insieme a lui il passaggio a DolceBetulla, ricordando che pur appartenendo al gruppo dei polialcoli e quindi ai carboidrati, DolceBetulla agisce in maniera diversa sul corpo rispetto ai normali edulcoranti, quindi è importante considerare il diverso meccanismo di metabolizzazione per stabilire la corretta dose d’insulina in base alla quantità giornaliera di carboidrati assunti.

Indice Glicemico (GI) DolceBetulla: 8

Più basso è l’indice glicemico, più basso e più lento sarà l’aumento della glicemia in seguito al consumo del cibo. Come valore di riferimento, si considera l’aumento che segue all’ ingestione di glucosio puro (Indice Glicemico:100). DolceBetulla (Xilitolo) ha un indice glicemico di 8, inferiore a quello del latte e dello yoghurt.

Vuoi perdere peso?

shutterstock_248388421

DolceBetulla “Xilitolo” è un prodotto adatto alle persone che necessitano di perdere peso, il suo contenuto calorico è più basso del 40% rispetto al normale zucchero (Per confrontare le proprietà di zucchero e xilitolo leggi Xilitolo vs Zucchero). Cucinando le tue ricette preferite come torte, marmellate e budini con DolceBetulla, sostituendolo semplicemente allo zucchero, nelle stesse dosi, potrai abbassare drasticamente il numero di calorie assunte.

40% di calorie in meno rispetto allo zucchero

Inoltre lo xilitolo non viene completamente metabolizzato, quindi agisce allo stesso modo delle fibre favorendo la digestione. Bisogna fare attenzione però che un consumo eccessivo, come per molti edulcoranti, può avere effetti lassativi, facilmente evitabili attraverso un passaggio graduale a DolceBetulla, in modo da poter tollerare quantitativi sempre maggiori senza problemi.

Salute orale

shutterstock_155424314 -DolceBetulla (Xilitolo) mantiene i denti sani

Le bibite e i cibi dolcificati con DolceBetulla al posto dello zucchero non incidono sulla normale mineralizzazione dei denti. Se invece questi sono zuccherati e vengono consumati quattro volte al giorno o più, contribuiscono alla demineralizzazione dei denti.                                                                                                                                        

-Agisce contro la carie

I batteri responsabili della carie non sono in grado di metabolizzare ed utilizzare lo xilitolo, di conseguenza non possono crescere e sopravvivere. Diversi studi hanno dimostrato che ingerendo 5 grammi di xilitolo (circa un cucchiaio raso) per 3 volte al giorno, viene ridotta, se non addirittura elimina l’insorgenza di carie nonostante si continui comunque ad assumere dello zucchero.

 Agisce contro l’alitosi

shutterstock_130937636

DolceBetulla crea un ambiente basico nel cavo orale e poiché i batteri non se ne possono nutrire, agisce contro l’alitosi.

 

-Riduce il rischio di parodontopatie

d’infezioni otologiche e della faringe, in quanto non può venir utilizzato come nutrimento dai batteri. Perciò, il consumo regolare di DolceBetulla agisce contro queste patologie.

-Ostacola la formazione della placca e rallenta l’accumulo del tartaro                              

Leggi il nostro articolo Xilitolo: uno zucchero amico dei denti, per avere maggiori informazioni

Stimola la digestione

shutterstock_137168075

Poiché DolceBetulla (Xilitolo) non viene completamente metabolizzato, stimola la digestione. Cosi, in modo simile a quanto fanno le fibre, può avere un effetto positivo sul controllo del peso. (Un consumo eccessivo può avere effetti lassativi). Consigliamo un passaggio graduale a DolceBetulla, in modo da poter tollerare quantitativi sempre maggiori senza problemi.     

Otite media

shutterstock_245798305

E’ stato dimostrato che la regolare assunzione di DolceBetulla (Xilitolo) può ridurre la predisposizione all’otite media. Molti medici quindi prescrivono lo Xilitolo ai bambini che ne soffrono ripetutamente. Per saperne di più leggi il nostro articolo  Otite media, ci aiuta lo xilitolo                                                                                                                                                     

Candida

Il fungo responsabile della candida, così come i lieviti, non possono alimentarsi dello xilitolo. Nel caso di diete contro il fungo della candida, DolceBetulla rappresenta non solo un buon sostituto dello zucchero, ma anche un valido supporto per la completa riuscita della dieta.

Sei alla ricerca di informazioni più dettagliate? Qui di seguito i link agli studi clinici:

– Pericolo di carie: con lo xilitolo denti piú sani. 2013

– Xylitol and dental caries: an overview for clinicians. 2003

– Xylitol: a review of its action on mutans streptococci and dental plaque, its clinical significance

– The effect of xylitol on the composition of the oral flora: a pilot study.

– Sugar alcohols, caries incidence, and remineralization of caries lesions: a literature review.

– Occurence of dental decay in children after maternal consumption of xylitol chewing gum, a follow-up from 0 to 5 years of age.

– Improved bone biomechanical properties in xylitol-fed aged rats. 2002

– Increased bone volume and bone mineral content in xylitol-fed aged rats