Xilitolo vs Zucchero

shutterstock_179002766

In questo articolo vogliamo confrontare due dolcificanti: zucchero e xilitolo.

Lo zucchero, o saccarosio, è il dolcificante per eccellenza presente praticamente in tutte le case, in Italia le statistiche dicono che ogni persona consuma circa 27 kg di saccarosio all’anno.

Lo xilitolo, o zucchero del legno, è un dolcificante naturale, praticamente sconosciuto in Italia, ma molto utilizzato in altri paesi, come la Finlandia. Esistono diversi tipi di xilitolo, il migliore e` quello puro, estratto dalla corteccia di Betulla europea e da piantagioni sostenibili e non OGM, come DolceBetulla

Proviamo a confrontare questi due dolcificanti in diversi ambiti: salute, contenuto calorico, sapore, uso in cucina, reperibilità.

Salute

Lo zucchero o saccarosio non ha effetti positivi sulla salute, anzi l’organizzazione mondiale della sanità lo indica come una causa dell’insorgenza di diverse patologie.

Lo xilitolo puro, come DolceBetulla, invece ha numerosi effetti benefici sull’organismo.

Il saccarosio favorisce lo sviluppo della carie, in quanto i batteri utilizzano lo zucchero come nutrimento e lo trasformano in acidi, i quali aggrediscono lo smalto e la dentina e di conseguenza si ha la formazione di una cavità dentale, quella che chiamiamo comunemente carie.

Lo zucchero del legno è utilizzato da diversi anni, soprattutto nei paesi del Nord Europa, per la sua capacità di ridurre l’insorgenza di carie, visto che non viene utilizzato dai batteri (Per saperne di più leggi il nostro articolo Xilitolo: Uno zucchero amico dei denti)

Lo zucchero acidifica il sangue, per questo l’organismo per tamponare il PH deve utilizzare le sue risorse di minerali, questo processo favorisce l’insorgenza dell’osteoporosi.

Lo xilitolo, invece, secondo recenti studi, favorisce l’assunzione del calcio a livello intestinale e contribuisce ad aumentare la densità ossea.

Lo zucchero causa un’innalzamento della glicemia e di conseguenza favorisce la comparsa del diabete di tipo 2. Per il suo elevato Indice Glicemico (IG) non può essere assunto dai diabetici.

Lo xilitolo ha un basso Indice Glicemico, all’inizio venne utilizzato soprattutto nelle diete per i diabetici.

Lo zucchero favorisce lo sviluppo di malattie come la Candida, in quanto il fungo Candida albicans lo utilizza come nutrimento.

Lo xilitolo non può essere metabolizzato da C. albicans, di conseguenza blocca la proliferazione della patologia chiamata candidosi.

Lo zucchero altera la flora batterica causando coliti e meteorismo.

Lo xilitolo, viene trattato dal nostro intestino come le fibre, di conseguenza favorisce la digestione.

Contenuto Calorico

Il saccarosio contiene 387 kcal per 100 g, rientra fra gli alimenti ad alto contenuto calorico. Vivamente sconsigliato il suo utilizzo alle persone che vogliono perdere peso.

Lo zucchero del legno ha 240 Kcal ogni 100g, ossia il 40% di calorie in meno, di conseguenza le persone a dieta possono aggiungere un cucchiaino di xilitolo al loro menù quotidiano.

Sapore

Il sapore dolce suscitato da una sostanza quando entra in contatto con le nostre papille gustative viene valutato attraverso un parametro chiamato “dolcezza relativa”. Il saccarosio viene utilizzato in soluzione come sostanza di riferimento per valutare la dolcezza delle sostanze. La dolcezza relativa del saccarosio ha un valore uguale a 1.

Le analisi sullo xilitolo hanno valutato che ha la stessa dolcezza relativa dello zucchero (1).

Le due sostanze quindi hanno la medesima capacità di dolcificare.

Uso in cucina

Zucchero e xilitolo possono essere utilizzati nella stessa quantità nelle ricette e hanno la medesima consistenza. Gli unici casi in cui è preferibile utilizzare lo zucchero è quando vogliamo caramellare o quando la ricetta presenta lieviti naturali. (Approfondisci l’argomento con l’articolo Dolcebetulla (Xilitolo): consigli in cucina)

Reperibilità

Lo zucchero si può acquistare in qualsiasi negozio di alimentari, nei supermercati troviamo diverse marche e formati.

Lo xilitolo, al momento, è disponibile in alcune farmacie, in negozi bio oppure semplicemente ordinandolo via internet . La sua bassa reperibilità è legata al fatto che è ancora poco utilizzato in Italia, tuttavia l’aumento di richiesta contribuirebbe in breve tempo a una crescita di disponibilità nei punti vendita. Quando bisogna acquistare lo xilitolo è preferibile scegliere prodotti come DolceBetulla, che utilizzano lo xilitolo puro prodotto da corteccia di alberi di betulla non OGM (Contattaci per conoscere il punto vendita più vicino a te).

Bildschirmfoto 2015-05-13 um 13.04.50
Tabella riassuntiva di confronto zucchero VS xilitolo: In rosso gli aspetti negativi, in verde quelli positivi

Recent Posts